giovedì 30 novembre 2017

Zagor 2018: facciamo il punto



  

In attesa di eventuali nuove “rivelazioni” per bocca del nostro Moreno Burattini in occasione della Pizzata Natalizia Ambrosiana organizzata a Milano per il prossimo 5 dicembre dal Forum www.spiritoconlascure.it, vediamo di fare il punto sull’annata del 2018 sulla scorta di quanto detto nella conferenza zagoriana di Lucca Comics e delle consuete “voci di corridoio”.
Come vedremo, sarà un’annata caratterizzata dal ritorno di tantissimi personaggi classici della saga.




Nel mese di gennaio terminerà la storia attualmente in corso di pubblicazione che narra de La vendetta di Smirnoff, sceneggiata da Luigi Mignacco e disegnata da Walter Venturi. Come tutti gli zagoriani sanno è il seguito ideale di una vecchia storia di Alfredo Castelli e Franco Donatelli uscita nel 1978 il cui finale aveva lasciato alcuni importanti punti in sospeso: che fine aveva fatto il cattivo Smirnoff e che cosa era successo ai pellerossa da lui angariati, apparentemente abbandonati da Zagor al loro destino? Come dicevo, la storia è ancora in corso. A gennaio potremo darne un giudizio definitivo e paragonarne la “qualità” con quella degli anni ’70 (che il compianto Sergio Bonelli aveva una volta definito come “la più brutta avventura di Zagor”).





Seguirà, nei mesi di febbraio-marzo-aprile, un altro gradito ritorno: quello di Blondie, la bella fuorilegge la cui strada aveva incrociato quella dello Spirito con la Scure in una storia del 1977 (Pericolo biondo e I due ostaggi) di Nolitta/Canzio e Donatelli/Gamba. Questa volta gli autori all’opera sono Antonio Zamberletti per i testi e Mauro Laurenti per i disegni.





I mesi di maggio, giugno e luglio 2018 vedranno il ritorno di Ramath il fachiro e dell’intero equipaggio della Golden Baby nell’avventura con connotazioni soprannaturali intitolata La regina dei serpenti. L’autore della sceneggiatura sarà il bravissimo Jacopo Rauch mentre ai disegni troveremo l’ormai collaudato “dinamico duo” Gianni Sedioli e Marco Verni (rispettivamente alle matite e alle chine).









Da agosto a ottobre torna alla sceneggiatura Moreno Burattini, che con i disegni degli Esposito Bros ci presenterà il doppio ritorno di due misteriosi nemici nella storia intitolata, giustappunto, Vendetta per due. In merito alla loro identità devo confidarvi che io ne sono a conoscenza ma purtroppo vincolato al silenzio… Qualcosa è già trapelato in rete e nei vari raduni zagoriani, e per ora posso dirvi questo: uno dei due lo si può definire non un “vecchio” ma addirittura un “vecchissimo” nemico; l’altro, invece, è stato uno degli avversari affrontati da Zagor nel corso degli anni ’80 della pubblicazione… e qui mi taccio!



Smetto un attimo di parlare della serie regolare (e tra poco capirete il perché) per ribadire, come già avevo anticipato in altri articoli di questo blog, che i tre Maxi Zagor del 2018 avranno la particolarità di narrare tre storie in sequenza che presenteranno ai lettori un nuovo viaggio di Zagor in terra americana. Lo Spirito con la Scure partirà dall’Alaska, passerà per l’Oregon Country (l’attuale Columbia Britannica) e si dirigerà in California.










A gennaio, nella prima avventura intitolata I predoni dell’Ovest, vedremo Honest Joe affiancarsi a Zagor contro un altro “vecchio” nemico, a suo tempo dato per morto. La sceneggiatura sarà di Jacopo Rauch mentre i disegni sono opera dei fratelli Stefano e Domenico Di Vitto.










Nel Maxi di maggio, realizzato da Mirko Perniola e Marcello Mangiantini, rivedremo il simpatico Principe Alexis, che a suo tempo aveva preferito la vita del trapper a quella di corte.







Nella terza avventura, che uscirà a settembre, Zagor tornerà in California (a Los Angeles, in particolare) dove nel corso della cosiddetta “seconda odissea americana” aveva lasciato delle persone con le quali tornerà ad avere a che fare. Ancora Jacopo Rauch sarà al timone dei testi, mentre i disegni saranno appannaggio di Gianni Sedioli.






Ulteriore particolarità di questa trasferta è quella che, terminata l’avventura in California sull’ultimo Maxi dell’anno, il ritorno a Darkwood del nostro eroe lo potremo leggere negli albi della serie regolare in edicola dal mese successivo (ottobre) sino a dicembre, con una storia che inizierà nella Monument Valley intitolata Il mistero del pueblo, scritta da Moreno Burattini e disegnata dal serbo Bane Kerac (già autore del Color Zagor dedicato al passato di “Guitar” Jim).







L’annuale Special Zagor n. 30, in uscita nel marzo 2018, vedrà l’esordio alla sceneggiatura di Francesco Testi ed il ritorno ai disegni di Emanuele Barison, qui alla sua terza avventura zagoriana (dopo Risvegli e Gli assassini venuti dallo spazio). Il titolo di lavorazione della storia di questo albo speciale è Fearsome critters… ma quello definitivo sarà sicuramente un altro!




Chiudiamo la nostra carrellata con la collana Color Zagor.
Anche l’anno prossimo saranno due le uscite: quella di agosto presenterà un team-up dello Spirito con la Scure con Brad Barron, i cui nemici di sempre, gli alieni Morb, invaderanno Darkwood! Ai testi il creatore di Brad, Tito Faraci; ai disegni il collaudatissimo Walter Venturi, che non a caso esordì presso la S.B.E. proprio disegnando un albo di Brad Barron.
Il Color di dicembre sarà invece scritto da Jacopo Rauch per i disegni di Massimo Pesce con la storia Un pistola per Gambit.







E mentre in quest’ultimo scorcio del 2017 vi invito a leggere la storia (sempre a colori) in uscita a metà mese Spettri per Digging Bill, realizzata da Samuel Marolla e Paolo Bisi, è venuto ancora una volta il momento di salutarvi e di darvi appuntamento al prossimo articolo del blog!

Ciao a tutti!

16 commenti:

  1. «Un pistola per Gambit»

    Ma dai!!! :D
    Gambit intende sposare un tizio poco intelligente?

    Lorenzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAHAHAHAH!!!! Lorenzo mi hai scoperto! Era un indizio subliminale che avevo inserito nell'articolo!!!
      (Naturalmente non è vero e provvedo a correggere. Grazie della segnalazione!)

      Elimina
  2. Il nemico "vecchissimo" è l'arciere rosso, giusto?
    L'altro, quello degli anni '80, non saprei ma un indizio importante potrebbe essere sapere se è un personaggio di toninelli oppure no.
    Tornerà anche il drago giallo a quanto pare.

    Lorenzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, Lorenzo, non è l'Arciere Rosso. Lui tornerà prossimamente in una storia di Perniola/F.lli Di Vitto. Quello di questa avventura è più vecchio dell'Arciere Rosso!!!
      Riguardo al secondo, posso dirti che non è un personaggio di Toninelli.
      Per quanto riguarda il Drago Giallo, se tornerà e verosimile che sia nel Maxi I Predoni dell'Ovest.

      Elimina
    2. Sì, anche se sono curioso di vedere come faranno a resuscitarlo, dato che era morto stecchito! Scoprire che quello era un sosia rovinerebbe completamente una delle più belle storie di burattini. Ma potrebbe anche non essere lui, vedremo.
      Per quanto riguarda gli altri, buio completo. Se non è di toninelli il cerchio si stringe: sclavi, castelli, nicolai, capone. Andrò a rileggermi quelle storie.

      Lorenzo

      Elimina
    3. Il mio essere dubitativo sul ritorno Drago Giallo era proprio dovuto al fatto che prima che me lo dicessi tu non ne avevo sentito parlare... Vedremo... Comunque il cattivo che ritorna ne I Predoni dell'Ovest è un altro ancora...

      Elimina
  3. Baltorr ci sei ancora? Non ti sarai mica pensionato prematuramente,spero L'incarico di "Alfiere della zagorianita'" dura a vita! Sei già passato dalla redazione bonelliana? Ci sono novità? Sei in grado di postare qualche tavola sul prossimo ritorno di Supermike? Attendo con ansia le gustose novità. A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono ancora, caro Frank. Purtroppo in queste ultime settimane sto sistemando alcune cose importanti concernenti il mio lavoro professionale e non ho proprio avuto il tempo (né la voglia, a dire la verità) di dedicarmi al blog.
      Non ho novità dalla redazione, ma ho partecipato alla pizzata natalizia ambrosiana dove ho fatto un po' di foto e anche alcuni brevi filmati... SPERO di riuscire a scrivere qualcosa su questo almeno entro la fine dell'anno!!! Abbiate fiducia e non mi abbandonate, mi raccomando!

      Elimina
  4. Dear Baltorr can you tell us anything about two Zagor's enemies who will return in Vendetta per la due?I think Eskim will return in West Raiders.Who will draw story about Tessitore,Verni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. About the enemies of Vendetta per due I already answered in another post; about Eskimo ... who knows?
      I do not know who is the designer of the return of the Tessitore, sorry ...

      Elimina
  5. Ma il resoconto della pizzata natalizia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi la mia risposta data a Frank 66! Ciao!

      Elimina
  6. Ti aspettiamo, ti aspettiamo caro Baltorr..

    RispondiElimina
  7. Ciao Baltorr,cosa ci dici riguardo alle variazioni che la Bonelli ha apportato alla programmazione annuale di Zagor? Il team-up di Zagor con Brad Barron e'stato spostato al mese di novembre,e del color con Gambit non se ne sa piu'nulla!Al suo posto un'avventura col morto e sepolto Wandering Fitzy! Come mai questi cambiamenti? E il color invernale non dovrebbe uscire a dicembre? Inoltre,cosa sai dirci sulla miniserie che leggeremo a partire dal mese di marzo,e che sara' incentrato su alcune avventure di Zagor in eta'giovanile? Pendiamo dalle tue labbra.... A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Frank, in merito agli spostamenti redazionali ho girato le tue richieste a Moreno: vediamo cosa mi risponde.
      In merito alla minserie, si tratta di quel progetto a cui avevo accennato nel mio atricolo del 27.09.2017 (allora "segreto"). Praticamente sarà una nuova narrazione delle origini di Zagor in stile più moderno e con albi del formato Cico Miniserie... Altro ad oggi non so...

      Elimina
    2. Ecco la risposta di Moreno:
      Caro Marco,
      come ben sai la programmazione di una serie è sempre "in fieri" e può essere cambiata anche all'ultimo momento se si creano delle emergenze o delle necessità. Per questo le anticipazioni sono sempre "a rischio". In ogni caso non c'è niente di sconvolgente nelle modifiche che si sono rese indispensabili. Il team up di Walter Venturi (Zagor & Bred Barron) si sposta dal primo al secondo Color dell'anno perché Walter non riuscirà a finire in tempo (la colorazione prevede anche che i disegni vengano finiti prima rispetto all'uscita un bianco e nero), e in questo modo il team-up godrà anche di una vetrina lucchese (è probabile che ci sia una variant cover). Il motivo per cui Walter non può fare in tempo sarà chiaro appena annunceremo la grossa novità prevista per marzo e di cui già si vocifera ma che non sarà la miniserie sulle origini di Zagor, che invece sarà pronta nel 2019 con un probabile anticipo lucchese. Non è possibile semplicemente invertire i due Color e pubblicare ad agosto il Color invernale di Pesce, perché Pesce non è pronto. E' pronto invece il Color di Laurenti e pubblichiamo quello: Wandering Fitzy sarà protagonista di una avventura retrospettiva, in flashback. Ci sarà anche un altro piccolo cambiamento necessario per dare tempo a Sedioli/Verni di finire con comodo la loro storia estiva.
      Un caro saluto
      Moreno

      Elimina