giovedì 9 marzo 2017

Conferenza zagoriana a Cartoomics 2017


Come promesso, ecco il fotoréportage della conferenza zagoriana
tenutasi a Cartoomics 2017 Domenica 5 Marzo.

Prima della conferenza Moreno Burattini
impartisce lezioni zagoriane a mia figlia Beatrice

I capitribù di Darkwood, Moreno Burattini e Baltorr
Foto di Andrea Cipollone

La conferenza è iniziata con la presenza di
Moreno Burattini, Tito Faraci
e Roberto Piere (la cui storia è finalmente in edicola)

In merito a Roberto Piere, è stato annunciato che
è già al lavoro su uno Zagor Color di 126 pagine
dedicato a Tonka

Quindi Moreno ha mostrato al pubblico, tra le altre,
questa serie di interessanti immagini:

Una tavola di Giuliano Piccininno
tratta dalla storia in edicola ad aprile
Il grido della Banshee

Un’ipotesi di cover di Alessandro Piccinelli
per il numero di maggio intitolato L’araldo di Crom

Due tavole di Massimo Pesce
tratte dalla storia che vedrà il ritorno del samurai Takeda

Due tavole di Marco Verni
tratte dalla storia “Razza immortale

Due tavole di Walter Venturi
tratte dalla storia che vedrà il ritorno di Smirnoff

Due tavole della coppia Gianni Sedioli/Marco Verni
tratte dallo Zagor Special in uscita a fine Marzo
La nave del mistero

Due tavole di Marco Torricelli
tratte dal secondo Maxi Zagor in edicola a Maggio
ispirato alla leggenda della bestia del Gévaudan


Una tavola di Lola Airaghi
tratta da una storia di 32/36 pagine che, se verrà terminata
per tempo, vedrà la luce nel terzo Maxi Zagor del 2017
dedicato ai “Racconti di Darkwood

A proposito di questo Maxi Zagor, Moreno Burattini
ha rivelato che saranno presenti
(oltre a un’avventura scritta da Gabriella Contu e disegnata
da Marcello Mangiantini con una tecnica “a mezza tinta”)
 anche una storia scritta da Marcello Toninelli
e disegnata da Romeo Toffanetti (Nathan Never)
incentrata sul personaggio toninelliano di Banak

…una storia scritta da Paolo D’Orazio (Splatter) e disegnata da
Gianni Sedioli con alcune tavole senza la cosiddetta
“gabbia bonelliana”…

…nonché una storia scritta da Luigi Mignacco e disegnata da
Dante Bastianoni (Nathan Never) con alcune tavole come sopra.

Confermato anche lo Zagor Color di Gallieno Ferri e Sedioli/Verni
intitolato L’antica maledizione
e l’Avventura Magazine dedicato al Maestro di Recco
che oltre al consueto apparato redazionale conterrà
la prima storia di Zagor e la prima storia di Mister No a colori

Quindi è stato fatto sedere al tavolo della conferenza anche
il simpaticissimo Tino Adamo


…ideatore, insieme a Sergio Masperi (sceneggiatore) e Luca Bertelè (disegnatore)…

…delle strisce dei Bonelli Kids che cominciano ad avere successo
tra i lettori più giovani (come dimostra questo disegno fatto da uno di loro).

Infine, Moreno ha presentato la miniserie di 6 numeri a colori,
di 60 pagine ed in formato leggermente più grande,
in edicola a partire dal mese di Giugno 2017,
scritta da Tito Faraci con protagonista Cico.
Ogni episodio sarà ambientato in un’epoca diversa della storia.

La prima storia sarà disegnata da Walter Venturi
(che sarà anche il copertinista della serie),
la seconda da Giorgio Sommacal (Cattivik),
la terza da Stefano Voltolini (Il Giornalino),
la quarta da Oscar Scalco (Alan Ford e Nathan Never),
la quinta la Luca Pozza (La guerra granda) e Luca Corda (letterista SBE),
la sesta da Giuliano Piccininno.

Tavola di Walter Venturi

Tavola di Walter Venturi

Tavola di Stefano Voltolini

Naturalmente, se la miniserie avrà successo potrebbe esserne messa
in cantiere un’altra per l’anno prossimo.

A chiusura dell’articolo, ecco una fotografia che ritrae i partecipanti della conferenza:
Moreno Burattini, Tito Faraci, Roberto Piere e Tino Adamo

Vi ricordo che il video integrale della conferenza lo potete trovare qui:

Cartoomics 2017


Ecco a voi il mio fotoréportage da Cartoomics 2017,
che quest’anno ha avuto luogo alla Fiera di Milano-Rho
dal 3 al 5 Marzo.

Vi ho incontrato tantissimi amici, che voglio qui ringraziare
per la loro simpatia e per i complimenti che hanno fatto al mio blog,
nonché tanti personaggi che ruotano attorno al mondo del fumetto.
Ho anche partecipato a diverse conferenze, in particolare
quella zagoriana di domenica pomeriggio
(alla quale però dedicherò un articolo a parte e successivo a questo).

Iniziamo allora con le fotografie di alcuni autori, disegnatori
e personaggi del mondo fumettistico.

Simone Airoldi e Davide Bonelli
(Direttori Generali della SBE)

Alessandro Bignamini, disegnatore bonelliano
che presentava il “romanzo a fumetti”
I pionieri dell’ignoto

Alfredo Castelli (Martin Mystere)

Angelo Stano (Dylen Dog)

Carlo Ambrosini (Dylan Dog e Le Storie)

Claudio Chiaverotti (Brendon e Morgan Lost)

Davide Barzi e Fabiano Ambu (It Comics)

Giancarlo Olivares (Dragonero)

Loris Cantarelli e Marcello Toninelli (Fumo di China)

Maurizio Dotti (Tex)

Mauro Boselli (Tex e Dampyr)

Paolo Bisi (Zagor)

Pasquale Ruju (Dylan Dog, Tex, Le Storie)


Stefano Vietti e Luca Enoch (Dragonero)

Moreno Burattini indossa la t-shirt del Forum SCLS

Moreno Burattini e l’albetto di Cico di Cronaca di Topolinia

Fabio Civitelli (Tex), Tito Faraci (Brad Barron) e Moreno Burattini (Zagor)

Baltorr e Luigi Mignacco (Mister No e Zagor)
Foto di Andrea Cipollone

Baltorr e Alessandro Piccinelli (copertinista di Zagor)

A Cartoomics ho presenziato anche ad alcune conferenze.

La conferenza su Brad Barron

Lo sceneggiatore Tito Faraci

La disegnatrice Anna Lazzarini

Il direttore editoriale della SBE Michele Masiero

La conferenza su Dylan Dog

Il direttore editoriale della SBE Michele Masiero

Franco Busatta (editor della SBE)

Alberto Ostini (sceneggiatore)

Barbara Baraldi (sceneggiatrice)

Marco Nucci, autore del libro Dylan Dog Diary

La conferenza su Morgan Lost e Brendon

Claudio Chiaverotti e Lola Airaghi

Anja, personaggio di Brendon

La conferenza su Orfani

Emiliano Mammucari (sceneggiatore e disegnatore)

Mauro Uzzeo (sceneggiatore)

Matteo Mammucari (sceneggiatore)

Giovanni Masi (sceneggiatore)

Alessio Avallone (disegnatore)

Luca Genovese (disegnatore)

Matteo Cremona (disegnatore)

Stefania Aquaro (colorista)

La consegna del Premio Atlantide dell’AMys
Associazione Culturale Nipoti di Martin Mystère

Lucio Filippucci (disegnatore)

Sergio Badino (sceneggiatore)

Enrico Lotti, Andrea Voglino e Diego Cajelli
(sceneggiatori)

Concludo questo articolo con alcune simpatiche fotografie.

Mister No e un non meglio precisato cowboy

Mister No mi tiene sotto tiro

Un originale medaglione zagoriano



Per ora è tutto!
Vi ricordo l’appuntamento al prossimo articolo
esclusivamente dedicato alla conferenza zagoriana!