mercoledì 20 marzo 2019

A DOMANDA… MORENO RISPONDE (9)


Ecco a voi l’ottava puntata di
A domanda… Moreno risponde”!

Ne approfitto per ringraziare ancora una volta
Moreno Burattini
per la sua grande disponibilità
e per invitare voi ad inviare sempre nuovi quesiti…
Come di consueto, una volta raggiunta quota 20
provvederò a “girarli” al nostro caro sceneggiatore!


1 – Si è letto dell’epocale crossover tra personaggi Bonelli e DC che inizierà con l’incontro tra Zagor e Flash. È chiaro che altre anticipazioni non possono essere date ma forse si può rispondere sì o no ad una domanda secca, vale a dire: Zagor in seguito sarà protagonista di altri crossover o no?

Per ora altri crossover tra Zagor e altri personaggi DC non sono previsti, ma un eventuale successo (sia da noi che nel resto del mondo) di quello con Flash potrebbe spalancare la porta a sviluppi imprevedibili.


2 – Vorrei vedere Darkwood innevata (anche in color) come ai tempi di Lupo Solitario e L’uomo con il fucile. Sarà possibile?

Sarà possibile a tal punto che uno dei prossimi Color, dedicato a Doc Lester, mostrerà la foresta coperta di neve.


3 – Esiste la possibilità di vedere la prigione di Hellgate in tempi più recenti?

Abbiamo visto Hellgate nel 2015 (nell’albo “Hellgate brucia”). Per i tempi zagoriani mi pare una cosa abbastanza recente. Tuttavia il carcere darkwoodiano per antonomasia è una ambientazione ricorrente e di sicuro lo riutilizzeremo.


4 – L’idea dei Maxi con storie brevi è interessante. Mi è piaciuto molto il primo che ho letto. Potrebbe esserci in futuro un Maxi con le restanti 4 storie dei fratelli Cassaro, per pubblicare tutto in un unico volume?

Potrebbe, ma per il momento non è previsto. Del resto fra le storie dei Cassaro ce ne sono un paio che potrebbero figurare una come Color e una come Speciale: le sto tenendo da parte per risolvere una eventuale emergenza.


5 – Anche se parliamo dell’ombelico del mondo, sarà mai presa in considerazione la possibilità che Zagor giunga fino all’Isola di Pasqua?

La location è affascinante e del resto c’è persino un soggetto giacente con Zagor alle Hawaii: potremmo fare un unico viaggio. Ma ne riparleremo dopo la trasferta europea.


6 – A Moreno vorrei chiedere questo: la trasferta in Europa, visitando diverse città come Londra,Vienna, Istanbul e Belgrado, durerà almeno una dozzina di numeri (a proposito, da quanti albi sarà costituita esattamente?); sai già dirmi chi saranno gli sceneggiatori e i disegnatori che seguiranno a Rauch, Della Monica e Venturi?

La storia balcanica sarà certamente affidata a Bane Kerac che è del luogo; quella in cui vedremo Zagor a Istanbul dovrebbe venire disegnata da Marcello Mangiantini. Queste due storie mi vedranno come sceneggiatore, supportato da esperti consulenti, uno dei quali farà notizia.


7 – Moreno cosa ne pensi di una nuova serie per Zagor a tempo indeterminato, come la nuova collana Tex Willer? Sarebbe fattibile un progetto simile anche per Zagor?

Bisogna partire dal presupposto che i lettori di Tex sono cinque volte quelli di Zagor e dunque costituiscono un bacino abbastanza ampio da poter garantire vita tranquilla alla seconda testata “Tex Willer”. Il pubblico zagoriano, per quanto caloroso e fedele, potrebbe non bastare (a meno che tutti non siano ben disposti al doppio acquisto). Tuttavia la minisere “Zagor: le Origini” costituirà un test di prova. Magari, invece di inaugurare una collana a se stante con Zagor giovane potremmo fare una miniserie di sei numeri ogni anno e vedere come va.


8 – Dopo il successo di pubblico dell’estate scorsa, Giorgio Giusfredi è già al lavoro su una nuova storia di Zagor?

Per il momento no, preso com’è da Tex e Dampyr. Se porterà una nuova proposta la valuterò con interesse!


9 – Vedremo Quaritch in un nuovo episodio di Hellingen?

Lo vedremo nella storia in tre albi che sta per arrivare in edicola. Anzi, sarà uno dei protagonisti. Per successive storie, bisognerà vedere che fine farà.


10 – Mi piacerebbe rivedere il seguito de “Il terrore dal mare” con tutti i suoi protagonisti Andrew Cain, Fishleg. Wolfingham etc... Magari (anche se improbabile) con i disegni di Andreucci.

Piacerebbe anche a me. Era una delle idee che aveva Giusfredi, ma che non ha mai elaborato perché è materia boselliana e serve il benestare del Boss.


11 – La Bonelli sta pensando a ristampe anastatiche? Basterebbero i primi 100 numeri... visti i prezzi anche dell’usato.

Di ristampe anastatiche si parla da tempo e prima poi qualcosa verrà realizzato. Ma non so dire né quando, né come, né cosa. Un giorno sapremo. Vedo movimenti strani di vecchi albi che vanno e che vengono dall’ufficio del Direttore.


12 – Caro Moreno, che tu sappia, a parte i libri non è prevista nessuna ristampa per Mister No?

Che io sappia, no. Del resto è in corso quella della If e ci sarà un contratto di non concorrenza da rispettare. In futuro, può darsi di sì. Intanto stanno per tornare nuove storie del “vero” Mister No (oltre quelle del Mister No alternativo nato venticinque anni dopo, che ha fatto la Guerra del Vietnam).


13 – Mi è piaciuta la storia de “Il Battello dei Misteri”, ma personalmente non ho nostalgia per la vecchia serie a strisce perché non sono state pubblicate nel mio paese (Turchia). Per questo preferisco sempre il formato regolare per Zagor. Vorrei sapere se questa storia verrà pubblicata anche nel formato normale ordinario. Grazie ancora.

La risposta è sì, nel senso che ci sarà una ripubblicazione. Non so quale sarà il formato (un albo speciale? Un cartonato? In un Magazine?).


14 – Ci sarà un seguito della storia “Non umani”?

Nelle mie intenzioni, sì. Mi trattiene solo l’odio viscerale che ha per quella storia la componente antifantascentifica e antiorrorifica dei lettori zagoriani, quelli che vogliono soltanto indiani, trapper, soldati, mercanti di whisky e trafficanti d’armi. Va detto che l’alieno mutaforma che è rimasto a Darkwood ha assunto l’aspetto di un normale trapper, chissà che mostrarlo sempre con quelle sembianze potrebbe andar bene ai più bizzarri tra il pubblico che pur leggendo Zagor da una vita non si sono mai accorti che proprio per volere di Nolitta (il quale non voleva far concorrenza sul piano del western a Tex) lo Spirito con la Scure è nato per essere luogo di incontro e contaminazione fra tutti i generi.


15 – C’è una remota possibilità per un ritorno di Mortimer?

La possibilità c’è, per un escamotage che mi sono lasciato. Bisogna vedere se si farà.


16 – A molti piacerebbe il ripristino della cover dell’albo successivo, in quarta di copertina e a colori, come accadeva parecchio tempo fa. Cosa ne pensi di questo, Moreno, sarebbe fattibile?

Tutto è fattibile, ma la grafica della copertina (interni ed esterni) non dipende da me. Cristina Pajalunga fa lunghe riunioni con Michele Masiero per decidere cosa mettere in evidenza, cosa pubblicizzare, con quali immagini e quali colori. Io poi, informato delle decisioni prese, scrivo le frasi che presentano gli albi. Mi pare di capire che pubblicizzare l’albo successivo in quarta di copertina sarebbe controproducente perché si toglie spazio alle notizie riguardo ad altre iniziative (volumi, ristampe, speciali, Maxi) che hanno bisogno di maggior visibilità. La cover del numero dopo, in fondo, si può guardare anche in seconda di copertina: si dà per scontato che il lettore abituale la vada a cercare incuriosito là dov’è e acquisti l’albo per fedeltà. Ma se ci sono novità di altro tipo è meglio metterle in evidenza.


17 – Il Color Zagor con ai disegni Barison per quando è previsto?

Nel 2020.


18 – È in programmazione qualche nuova storia di Fishleg e della ciurma della Golden Baby in futuro?

Sì. “Philadelphia Experiment”, testo di Antonio Zamberletti.


19 – Sarebbe davvero bello rivedere Zagor nelle profondità del mare come è accaduto nella mitica storia “Oceano”…

Nella storia citata nella risposta precedente, capita.


20 – Ho notato che ultimamente le tavole originali dei disegnatori di Zagor sono prive dei balloon perché evidentemente vengono apposti in digitale. Ma la mia curiosità è questa: le tavole originali cartacee vengono comunque recapitate in redazione o ormai ricevete tutto per “via computer”?

Cinquanta e cinquanta. Dipende dal livello di digitalizzazione degli autori.


Infine una domanda extra un po’ fuori dall’ordinario, che però potrebbe interessare più di una persona... Un lettore mi domanda: “Volevo chiedere a Moreno se posso proporre un soggetto per Zagor. Se sì, dove posso inviarlo?”.

Potere, si può. Nessuno può e nessuno vuole impedirlo. Va considerato che ne arrivano molti, e che moltissimi sono in giacenza perché prima si dà la priorità al lavoro necessario per mandare Zagor in edicola e dei soggetti degli aspiranti sceneggiatori mi posso occupare solo fra una scadenza e l’altra. Almeno una volta a settimana rispondo comunque a un paio di persone, evidenziando punto per punto ciò che non va. Bisogna inoltre dire che lo staff di Zagor è più che al completo e non ha bisogno di essere incrementato, per cui non c’è molto spazio e chi già collabora con noi da anni è in grado di sopperire a ogni esigenza di sceneggiatura. Però, è chiaro che se giungessero proposte superlative mi sentirei in dovere di prenderle in considerazione. Di solito arrivano però proposte problematiche, perché fare un buon soggetto per Zagor sembra facile ma è molto difficile e ci hanno provato invano anche fior di professionisti. Per inviare soggetti in lettura si può spedire un plico all’indirizzo della redazione, o scrivere una mail a redazione@sergiobonelli.it (specificando che va recapitata al sottoscritto).

lunedì 11 marzo 2019

Cartoomics 2019 – Foto a sceneggiatori, disegnatori e personaggi del comicdom


Queste sono le fotografie che ho scattato
ad alcuni personaggi del fumetto
italiano e internazionale
presenti a Cartoomcs

Iniziamo con gli autori presenti allo stand
della Sergio Bonelli Editore








Vanessa Belardo (Dampyr)

Fabio Civitelli (Tex)

Giancarlo Olivares (Dragonero)

Luca Enoch e Stefano Vietti (Dragonero)

Alessandro Piccinelli, Moreno Burattini e Walter Venturi (Zagor)

Alessandro Piccinelli (Zagor)

Sergio Gerasi (Mercurio Loi)

Roberto Recchioni (Dylan Dog)

Altri personaggi del mondo del fumetto
(bonelliani e non)

Raffaella Secchi e Moreno Burattini

Mahmud Asrar (Conan il Barbaro)

Giovanni Timpano (Batman)

Mikel Janin (Batman)

Paolo Bisi (Zagor)

Marco Marcello Lupoi (Marvel Italia)

Oscar Scalco / Oskar (Cico e Zagor)

Luca Corda

Luca Corda

Fabio D'Agata

Roberto Piere (Zagor e Tex)

Lola Airaghi

Walter Venturi (Zagor)

Infine, alcuni selfies

Baltorr e Davide Bonelli

Zagor e Baltorr

Ivano Carzaniga, Moreno Burattini, Zagor, Andrea Cipollone e Baltorr

Ivano Carzaniga, Zagor, Walter Venturi e Baltorr
 
Baltorr e Alessandro Piccinelli
Baltorr e Luca Corda

Baltorr e Raffaella Secchi (figlia di Max Bunker)
E anche per quest'anno è tutto!!!